Save the Nature!

LOGO NATURA

Gli allievi della scuola Primaria V A “Sant’Orsola” e la classe I C, scuola media “Centrale” a indirizzo musicale, dirigenza scolastica del prof. F. Pignataro, sono stati coinvolti insieme al team dei loro insegnanti in un percorso interdisciplinare alle prese d’inventività e scrittura poetica sulla creazione e strutturazione di un decalogo in difesa di una “Natura” morente, al fine di promuovere iter di sviluppo etico e sostenibile. Gabriella Longobardi

Compito di realtà, quindi, frammisto di poesia, scienze, geografia e cittadinanza, suggellato dell’espressività del canto, a cura della prof.ssa M. Granato, che ha unito in clima positivo e creato una sana consapevolezza delle regole fondamentali per il rispetto delle foreste, dei boschi, polmoni essenziali per il respiro del mondo, che muore se non sostenuto a causa delle piogge acide, del pulviscolo atmosferico, dei fumi dei veicoli o degli scarichi industriali, dello smog, di gas come il Freon, o a causa della diossina, originata dagli involucri di plastica o d’imballaggio bruciati, di climi e micro-climi delle città molto inquinate; di un intero ecosistema sempre più oggetto di deturpamento e stragi naturali con l’intento di educare i ragazzi, in quella duplice relazione di equilibrio biunivoco tra “Uomo e Ambiente”.  
I ragazzi sono stati motivati con la presa diretta dell’osservazione dell’ecosistema “Natura” presso il parco botanico della villa comunale di Caltagirone, a cura della prof.ssa M. F. Spadaro. Altresì gli allievi in gruppi cooperativi hanno affrontato gli articoli della Costituzione dei diritti degli animali, nell’ora di Geografia e Cittadinanza, e dibattuto e argomentato la domanda incalzante posta loro: “SOS la Natura sta morendo?”, gareggiando a gruppi con premiazione ex equo di tre elaborati grafico espressivi, rappresentandoli in mostra presso il plesso della primaria “Sant’Orsola”. A seguire la raccolta differenziata, il riciclo, riutilizzo e riuso sono state parole evocate e riconosciute così come i colori di un mondo che ha la necessità di trovare energie rinnovabili quali l’eolico, il fotovoltaico, l’utilizzo del nord Europa della fonte di geyser d’acqua calda e il temuto Uranio, fonte energetica inesauribile del nucleare. I ragazzi hanno appreso che il WWF, Greenpeace e la Lipu sono associazioni, insieme a tante altre, che tutelano l’estinzione delle specie animali e vegetali. Ha catturato l’attenzione degli allievi e bambini il panda, che muore in paesi di sviluppo come la Cina a causa del diboscamento del bambù di cui questo si nutre. Attenzione carpita anche dall’orso polare bianco, che perde il suo habitat glaciale a causa del surriscaldamento della terra e dal filtrare dei raggi ultra violetti dal buco dell’ozono, dannosi alla pelle dell’uomo. I ragazzi e bambini hanno compreso il loro no alla violenza sulle specie e sul bracconaggio, conosciuto le regole che determinano i tempi legali di caccia. Ha motivato i ragazzi il diritto che ha esposto il massimo rispetto per l’identità dell’essere vivente. Di quale diritto si tratta? Il diritto universale a non soffrire. I ragazzi hanno pensato come anche a loro non piaccia soffrire e stare male. Un compito di realtà ricco di entusiasmo e di emozioni semantiche, in questa prospettiva ci si augura che i ragazzi e i bambini trovino nel futuro, sempre, le soluzioni possibili per salvare, tutelare e difendere madre “Natura”. Allora? Ragazzi a voi il compito: ”Save the Nature”, abbiatene cura. Gabriella Longobardi

natura

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE "ALESSIO NARBONE" CALTAGIRONE

Via degli Studi, 8 - 95041 Caltagirone (CT) | Tel 093321697 - Fax 093356604

Cod. IPA: istsc_ctic82500n | C.M.: CTIC82500N (I.C. "A. Narbone") - CTCT70300N (Centro Territoriale N. 8) | C.F.: 91013660872

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Responsabile del sito Prof. Daniele La Delia

Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie! Cliccando qualsiasi link su questa pagina si auorizza l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni guarda la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information